domenica 6 settembre 2015

#YoutubeTag: what's on my phone/computer

Eccoci qui col primo di una serie di tag che vi avevo promesso che vi avrei fatto.
Sono post molto più leggeri del solito, ma che comunque vi permetteranno di capire qualche particolare di più di me stessa.
Ho deciso di portare avanti lo youtube tag pubblicando questi post anche su Marty's Space, dato che il luogo mi sembra anche più consono visto che è roba da blog normali (lo metto anche qui perché comunque racconto cose personali).
TRATTO DA THE DIARY OF REVENGE.
L'idea mi è venuta prima usando quel rincoglionito del mio computer, e avendo visto più volte video su youtube che facevano vedere applicazioni nei telefoni, cosa che mi ha aiutata molto nello scoprirne altre.
Vi parlo quindi delle cose che uso sul telefono, computer e ipod/ipad.
Vi ho sempre detto che odio il mio computer visto che è rincoglionito da quando l'ho preso (estate 2011), lo uso principalmente per vedere qualche programma in streaming, scaricare le foto, sistemare la musica e a volte scrivere. Quindi i principali programmi preinstallati che uso sono la cartella immagini, chrome e il blocco note.
Per gestire la musica, dato che amo usare gli Apple, uso ITunes. Inizialmente l'ascolto da spotify, se mi piace poi la scarico da youtube attraverso il convertitore online o meno in mp3 e ce l'ho sull'iPod. Se arrivo ad amare quel cd in particolare, va a finire che alla fine me lo compro, non sono una fuorilegge totale ;)
Le immagini di solito non le modifico sul computer, ma se succede o uso quello automatico di Windows, per fare i miei adorati collage uso Picasa, un programma occasionale ma tipo photoshop è Gimp, e poi metto filigrana ed effetti vari su Photoscape.
Per la musica, in particolare le cover, da oggi inizio ad usare Audacity, che permette di registrarle in modo semplice ma ottenendo un risultato professionale se lo si sa usare, devo prenderci un po' la mano.
Se per caso ho comprato cd e non ho la versione digitale oppure mi scoccia riscaricarla e lo voglio mettere sull'iPod o sul telefono, lo converto in mp3 con un programmino geniale, CdEx, lo conosco da quando sono piccola ed è sempre stato di grande aiuto.
Per collegarmi con i miei amici sparsi nel mondo uso o Skype oppure Oovoo, solo che di solito questi li trovate nell'iPad o nel telefono direttamente. Anche se in realtà mi vanno molto meglio le videochiamate da Facebook, però fa niente.
Passiamo quindi all'iPod che in più ha solo una radio Wi-Fi con la quale ascolto anche quelle all'estero (fra cui la mia amata Cadena Dial), iTuner; l'iPad invece, fino a che non arrivasse padellefono, aveva tutte le app che il telefono vecchio non poteva contenere, adesso invece spiccano alcune per modificare occhi nelle foto o magari una che ha quasi le stesse funzioni di Gimp che è Picsart, che mi ha salvata più volte. Oppure, cimentandomi nell'organizzare viaggi, ho lì Tripadvisor che mi aiuta ad organizzare i tour nelle città e scoprirne la storia, Skyscanner e Trivago che invece reputo i migliori in questo campo dato che mi hanno sempre mostrato le offerte più convenienti.
Possiamo trovare inoltre cose collegate alle tv estere, come per esempio Antena3, oppure i siti Guardaserie e Vercanalestv che sono troppo utili sia per il fatto che stia vedendo 1947184 serie alla volta che quando ho Laura dall'altra parte del mondo e necessito vederla.
Io amo fare acquisti su Internet, anche se ogni tanto mi faccio personalizzare qualcosa e quindi vado alla ricerca di siti nuovi, quelli che uso proprio tanto sono Amazon e wish, nonostante i suoi tempi di merda di consegna.
Fino a poco tempo fa, anzi, un annetto, prima dell'ultimo aggiornamento, ero abbastanza attiva anche sul mio Soundclud dove registravo cover, solo che adesso non ci riesco più da un bel po', per questo tento di far qualcosa di decente con Audacity così che poi torno a rimettere qualcosa lì sul mio canale, non mi piace abbandonarlo cosi quando invece canto di continuo. Ovviamente lì c'è anche la mia radio Spreaker, dove ogni tanto parlo con gli ascoltatori di Marty's space.
E infine arriviamo al telefono, dove faccio la maggior parte delle cose. Da qui gestisco i miei social network, cioè Facebook, whatsapp, twitter (@MartyPausini), instagram (_martii), tumblr (revengesdiary) e le mie email di yahoo (quelle dei social network e cose inutili) e gmail (quella seria).
Poi mi occupo da qui della gestione dei blog, attraverso le app di blogger e wordpress, E la maggior parte delle foto e delle cose che mi faccio personalizzare le creo e le modifico con Pixlr e Vsco cam. Quando mi prende a suonare uso le applicazioni La cuerda e ultimate guitar per vedere gli accordi (sono le migliori che ho trovato, anche se a pagamento).
Ovviamente non può mancare iLaura per avere il fan club della Pausini sempre a portata di mano, Simple mp3 per scaricarmi le canzoni senza collegare sempre il telegono al computer, Candy Camera, alcuni con i Quiz patente, il calendario mestruale come quello dei compleanni, anche se li ricordo.
Non può mancare infine Clean master, colui che mi toglie tutta la merdaccia inutile che si accumula nel telefono (non modifica messaggi, galleria o cose simili, solo cose che neanche sapete che ci siano).
Io quindi lavoro con queste cosette che mi aiutano un sacco e mi agevolano il lavoro per tanti versi. Se avete bisogno di un tutorial su come usarne uno in specifico non esitate a chiedere!
Così concludo il primo dei video tag che vi avevo promesso, abbastanza leggero e io su youtube lo trovo anche abbastanza utile dato che ho scoperto molti programmi nuovi (non mi piace vedere gli aggiornamenti, da ora in poi questo argomento lo farò solo su richiesta). A presto con un nuovo YoutubeTag 😜

venerdì 4 settembre 2015

Youtube tag (with The diary Of revenge)

Buoooonasera gente!
Sono sparita, si. Ma ora torno, visto che anche l'altro blog alterna momenti di diario a momenti soft, ho deciso che quelli soft li condividerò anche qui, anche perché mi avete persa quasi totalmente e non va bene.
Donc, vi farò sapere qualcosa su di me anche in base a post presi da video su youtube che mi hanno ispirata, li metterò sia lì (dato che sono cose personali) sia qui per darvi un assaggio di ciò che vivo ogni giorno.
Vi lascio qui sotto gli argomenti che mano a mano spunterò, dato che alcuni sono già pronti.
In fondo io sono cresciuta con questo blog, non posso lasciarlo così, come se niente fosse. Qui ci sta il mio passato che ho vissuto piano piano, certamente non mi pento di aver creato un altro blog che mi fa da diario visto che di questo l'indirizzo si conosce in giro e le mie cose personali non mi andava di spifferarle ai quattro venti, ma non è detto che questo debba abbandonarlo, non mi piace così.
Saranno post uguali,ma almeno io torno attiva =)
Pronti?

giovedì 11 giugno 2015

Vediamo se pubblichi...

È una prova per capire se l'applicazione mi ha abbandonata del tutto oppure se é tornata in sé, perché se continua a non funzionare ricorro ad altri modi per tornare

TRE ANNI DI NOOOIIII 🎉🎉🎉🎉

lunedì 25 maggio 2015

Puff, rieccomi!

...
No, non ho abbandonato nessuno. Semmai è l'applicazione che ha abbandonato me.
Avevo scritto due post carini (il secondo in realtà sostituiva il primo) ma Padellefono (il mio nuovo telefono meno spastico del primo, ma con un'app deficiente di blogger) ha deciso di cancellarmeli tutti e due e non mi sta facendo pubblicare assolutamente niente.
Mi limito a scrivere su Revenge's diary per il semplice fatto che non riesco a farlo qui, niente più.
Devo trovare al più presto una soluzione che mi manca tanto stare qui sinceramente. Anche perché ogni tanto mi viene voglia di andare avanti pure con Come in un Sogno, perché anche se La ilusion de la mia vida ha preso una strada diversa, la sto continuando.
Ormai quello è diventato quasi il mio diario personale. Le poche visite agevolano il lavoro perché così so che lo leggono in pochi e so che non sto spifferando gli affari miei molto personali a tutti.
Poi ecco, è una buona cosa anche per il fatto che le trascrivo sul quaderno, e quindi è a tutti gli effetti un diario, quello che non scrivevo da tempo perché mi ci addormentavo sotto. Benissimo, ho trovato il modo per riessere continua con quello che faccio.
Ho anche trasmesso su spreaker, e ovviamente neanche quella sono riuscita a farvi sentire, che palle.
Vi lascio la foto dell'account così vi rendete conto della situation.

lunedì 2 febbraio 2015

Piccole soddisfazioni

Eei gentaglia :))
Ho appena finito di scrivere il mio racconto quotidiano su The diary of Revenge, e devo dire che come secondo giorno sono molto soddisfatta del mio lavoro.
No, la mia vita non è cambiata di una virgola, ho pianto anche oggi e mi sento comunque triste, ma devo dire che ho avuto una buona idea a rimettermi a scrivere una cosa molto personale tipo diario su un blog a parte. Su questo ci metto di tutto, ma sentivo il bisogno di farne uno a parte solo per affrontare il problema.
Dedicare almeno un'ora al giorno o comunque uno spazio di questo al capire meglio me stessa è la scelta più sana che potevo fare in questo momento.
Non so perché ma non riesco a scrivere al diario già da qualche tempo, sarà un annetto che ci scrivo proprio di rado, eppure ho un disperato bisogno di sfogarmi, di parlare di qualcosa. E ho la gente disposta ad ascoltarmi, ma o io non voglio o comunque come aiuto non mi sembra mai sufficiente. E allora fino a che non posso iniziare una terapia professionale proverò a cavarmela da sola. Magari riesco ad uscirne senza ulteriori aiuti, io le sto provando tutte.
Si tratta di trovare un argomento al giorno di cui parlare, tirar fuori tutto ciò che penso a riguardo e liberarmi, senza tralasciare nulla. Non devo aver paura di nessuno, posso parlare in tutta tranquillità, non sapere chi mi legge è un bene. Riesco a sfogarmi.
Mano a mano racconterò anche cose del passato, rintegrerò anche quei capitoli che avevo già scritto, ora sto facendo l'approfondimento della situazione attuale perché è questo che ho bisogno di fare: il punto della situazione.
È come stare da uno psicologo,ti liberi. Solo che io non ho nessuno al momento dall'altra parte che possa fare una diagnosi dettagliata della mia situazione, forse devo pensarci da sola. E il miglior modo è scandire ogni minima cosa e tirare fuori tutto.
Visto che ho deciso di allegare immagini e documenti inerenti al periodo di cui parlo, ho deciso che nel frattempo porterò avanti anche le altre cose che ho in sospeso, come sistemare il sito che sta ancora parcheggiato lí (e magari sistemare la sezione fotoreporter), continuare con Come In Un Sogno dato che ho un sacco di idee da mettere in pratica per questi capitoli che seguono, e nel frattempo controllare anche la mia vita e rimetterla nella giusta carreggiata, dato che sto andando contromano ed è evidente, dato che sto danneggiando me e chi mi sta intorno.
Come vedete poi cerco di aggiornarvi più spesso, quando mi prende la cosa di scrivere sono inarrestabile, e so che questa cosa potrebbe essere sfruttata a mio vantaggio dato che mi fa bene ed è provato.
E niente, questo volevo dirvi, mi sembra giusto aggiornarvi sulla situation.
Vediamo come prosegue la terapia fai-da-me, magari la brevetto ahaha ;)
Buonanotte ��

sabato 31 gennaio 2015

La ilusion de mi vida ritorna con un sito tutto suo

Eeei geeeenteee
Ho buonissime notizie per voi, sapete?
Presto presto devo fare una diretta speaker e raccontarvi qualcosina, aggiornare un pochino il blog, sistemare il sito che sta di nuovo in stand-by e continuare le storie, Come in un sogno che continuerà qui e La ilusion de mi vida sia qui che in un blog che ho appena creato.
Ho sempre pensato che il miglior modo per ritrovare noi stessi e per capire meglio i nostri comportamenti stia proprio nell'analizzare il proprio passato. Ed io ho deciso di farlo con voi. Avevo iniziato a scrivere qui e qui continuerò, ma dedicherò a questo progetto una pagina tutta per lui, anche perché il racconto sarà impostato in modo leggermente diverso.
Ho bisogno di ritrovarmi, e Revenge anche a inizi 2012/fine 2011 mi aveva aiutato abbastanza.
Avevo chiuso la mia prima pagina di facebook, MaRtY❤ perché non mi stava rappresentando più. E avevo provato con un blog su facebook. "The diary of Revenge.", ancora esistente, è durata poco, ma quanto bastava per farmi rimettere nella carreggiata giusta.
E poi ho creato il blog, avendo bisogno di uno spazio più grande e allo stesso tempo più intimo e più libero di facebook. Pochi sanno del blog, quanti bastano, e sono contenta così. Perché sono libera di parlare.
E perciò di quest'altro che ho appena creato ne parlerò ancora meno, perché è ancor più intimo di questo.
È ora di ritrovare la guerriera(helmo) che è in me, Revenge, ma in senso buono. Revenge è la mia vera essenza.
Insomma amanti di La ilusion de mi vida che al momento è diventata The diary of Revenge (non troverà mai pace sto cazzo de titolo ahahaha), vi invito a fare un salto nel nuovo blog che prometto non starà qui solo ad occupare memoria del telefono.
Si riparte, e si riparte alla grande con passioni e amici.

http://thediaryofrevenge.wordpress.com

domenica 21 dicembre 2014

Buonanotte fiorellino ( ˘ ³˘)♥

Ei, ciao a tutti. O per lo meno, ciao a chi continua a passare di qua con la speranza di trovare qualche post nuovo, o a chi ci sta passando ora per caso.
La mia assenza è stata lunghissima e ne sono consapevole, non prometto neanche niente perché cerco di scrivere solo quando realmente mi va, non voglio che diventi un'ossessione, un obbligo, ma neanche che questo blog vada a finire bel dimenticatoio.
Lentamente sto continuando le storie, lentamente sto vivendo la mia vita, ciò che il destino ultimamente ha preparato per me, nonostante le sopresine che mi ga riservato quest'anno.
Non si fanno più previsioni, si colgono solo occasioni e si cerca di mantenere intatto il buono che si è conquistato col tempo. Si cerca di migliorare, di capirsi, di ritrovare se stessi.
Si cerca di vivere al meglio quel momento che ho aspettato per davvero tanto tempo, il momento dove posso finalmente dire di non essere sola, di poter contare su qualcuno e non solo sulle mie forze che se anche Le ho fortificate col tempo e con lo stare solo con me stessa, so bene che non bastano. Avere delle persone che ti vogliono bene e che ricambiano l'amore che gli dai al 100%, questo è quello CGE conta.
Quante volte ho desiderato avere qualcuno accanto su cui contare sempre, con cui ridere e condividere i propri giorni? Qualcosa che assomigliasse all'amore ma che fosse più duraturo,come un'amicizia. E rendersi conto di averne coltivate varie alla grande beh, è bellissimo. E chi pensava di potercela fare. Non conta il numero (quello se c'è ben venga ), ma conta quanto siano forti ognuna di esse. E io di quelle superficiali non me ne faccio molto sinceramente. O propvo a fortificare o in parte lascio perdere. Ho bisogno di vedere corrispondenza dall'altra parte.
In parte ho meno tempo per me stessa, l'agenda sempre piacevolmente piena, mi fa strano avere un pomeriggio da occupare da sola, non ne sono più capace. E forse ho trascurato anche le cose che amo fare, ossia le faccio ma non tanto spesso come prima, ma comunque ne ho trovate anche altre che arricchiscono comunque la mia valigia delle passioni per la vita. Non le ho messe da parte perché costretta, anzi non le ho proprio messe da parte, stanno li, pronte a riuscire in qualsiasi momento. Certo, ci vuole buona volontà per riallenarsi, ma non è un problema se le basi solide già ci stanno.
Vediamo in questi dieci giorni cosa mi riserva il 2014. Non mi ha fatto schifo, anzi. Ha portato qualche delusione si, ma anche la gioia nella mia vita, ancore che nevessitavo, punti fermi oltre alle passioni che già avevo, persone che finalmente mi trattano come tale e non come una cosa usa e getta. Ma il bilancio va fatto l'ultimo giorno, perché come sapete credo fermamente nel fatto che tutto potrebbe cambiare in un attimo, anche migliorare ovviamente (al momento non ho una visione pessimista), Viglio vedere che succede prima di trarre le somme.
E nel frattempo vi lascio con una buonanotte e con la promessa che in questi giorni userò l'applicazione che ho deciso apposta di rimettere nel telefono, proprio per usarla (sennò potevo tranquillamente accontentarsi di averla sul tablet, ma ne ho sentot il bisogno di averla con me, avervi con me). ❤❤❤